Spedizione gratuita da soli 34,90€

Spedizione in 24/48h

UN’IGIENE ORALE SOSTENIBILE È POSSIBILE?

tukiki dentifricio plastic free

Una piccola guida alla scelta del dentifricio migliore per te e per l’ambiente!

Dentisti e consumatori (per non parlare delle aziende produttrici) non ci hanno mai posto la giusta attenzione ma purtroppo non sempre quello che è salutare per i vostri denti e la vostra igiene orale, lo è altrettanto per l’ambiente.

INGREDIENTI DANNOSI PER L’AMBIENTE

 

Molti degli ingredienti che troviamo nei dentifrici e nei prodotti per la cura di denti e gengive in commercio, sono potenzialmente dannosi per il nostro pianeta. Sfortunatamente alcuni sono proprio quegli ingredienti che ci assicurano denti bianchi e quella piacevole sensazione di pulito (più spesso sono solo i più economici ed esistono valide alternative naturali ed innocue per l’ambiente): per esempio il sodium lauryl sulfate (SLS) o il triclosan. Quest’ultimo è regolamentato in Europa e la sua concentrazione non può essere superiore allo 0,3% nei dentifrici e allo 0,2% nei collutori. Ciononostante si tratta di un ingrediente con proprietà deodoranti, antimicrobico e conservante che però ha il “piccolo” difetto di trasformarsi in diossina a contatto con la luce solare. Chiaramente non è un problema per la nostra salute per il breve momento in cui entra a contatto con le mucose della nostra bocca ma lo è quando arriva in natura e a contatto con i raggi del sole si trasforma in un pericoloso distruttore endocrino cancerogeno. Pericoloso per gli animali e anche per l’uomo. Il più noto SLS è un tensioattivo ampiamente utilizzato nella cosmesi. È prodotto principalmente da olio di palma. Ha un potere schiumogeno e detergente molto forte, ma è criticato per il suo effetto molto irritante e seccante sulla pelle, tanto che si trova sempre meno spesso nei gel doccia e nei prodotti da bagno. Tuttavia, rimane molto presente nei dentifrici per adulti (il 57% lo contiene) e in quelli per bambini (42%).
SLS è anche criticato per essere un inquinante per l'ambiente, gli animali, gli ambienti acquatici o persino le piante. Tuttavia, è autorizzato in organico.

IMPATTO AMBIENTALE DEL DENTIFRICIO

 

Purtroppo ingredienti come questi, anche se rimangono nella nostra bocca per pochi secondi per poi essere semplicemente sputati nel lavandino, non spariscono nello scarico ma finiscono da qualche altra parte. Solitamente in qualche corso d’acqua dove possono causare danni davvero irreparabili. Se poi pensiamo che si stima che ogni persona usi circa 1 kg di dentifricio ogni anno (il WHO raccomanda l’uso di 6 tubetti da 170 gr ogni 12 mesi), forse ci è più chiaro che la scelta del prodotto per l’igiene orale più ecologico non è così banale e priva di conseguenze.

I fattori che ci guidano nella scelta sono di solito: il sapore (a nessuno piace avere in bocca un saporaccio dopo aver lavato i denti), i problemi di salute particolari di ognuno (placca, tartaro, macchie, alitosi, etc) e quindi i consigli del proprio dentista. A questi dovremmo aggiungere una seria riflessione sull’impatto ambientale del prodotto. E non si tratta solo degli ingredienti dell’INCI ma anche del packaging.

ANCHE IL PACKAGING È IMPORTANTE

 

Quasi tutti i dentifrici in commercio sono venduti in tubetti di plastica difficilmente riciclabile (perché composti di fogli di laminato di plastica che avvolgono uno strato sottile di alluminio). E ogni anno si stima che ne finiscano nel bidone circa 20 miliardi. Anche questo impatto è da tenere fortemente in considerazione. Sono quindi da prediligere confezioni in materiali alternativi come vetro, alluminio o carta (per esempio nel caso del dentifricio in pastiglie o in polvere).

Al momento di scegliere il vostro dentifricio del cuore, tenete conto anche della provenienza: anche il trasporto ha un impatto ambientale. Perché comprare prodotti esotici quando possiamo averne di made in Italy?

Noi di tukiki abbiamo creato due dentifrici in pasta dal sapore fresco e gradevole, fatti in Italia con ingredienti naturali e non dannosi per l’ambiente, vegani e cruelty free e confezionati in vasetto di vetro con tappo in alluminio!

Lascia un commento

Si prega di notare che i commenti sono soggetti ad approvazione prima di essere pubblicati

IT
Italiano