Spedizione Gratis da soli € 34,90 

Spedizione in 24/ 48h

Prodotti plastic free per un bagno ecosostenibile

Zero waste

 

Al giorno d'oggi cercare di ridurre il proprio impatto ambientale, migliorando lo stile di vita che si conduce quotidianamente, comporta qualche piccolo accorgimento in più: si tratta di un approccio da mettere in pratica in modo molto semplice, grazie alla crescente disponibilità di prodotti plastic free sul mercato.

 

 

Ecco dunque che ripensare intere stanze della casa, come ad esempio il bagno, affinché siano davvero prive di plastica risulta molto più facile, soprattutto se ci si affida a dei marchi che offrono garanzie importanti sulla sostenibilità dei propri prodotti.

 

 

Oggi giorno la gamma dei prodotti senza plastica adatti alla tua routine di bellezza, igiene e esigenze sanitarie si fa sempre più ampia, in virtù della crescente consapevolezza di quanto ognuno di noi può fare la differenza. Dai tubetti di dentifricio alle confezioni di shampoo, tradizionalmente un bagno si riempie in fretta di prodotti in plastica dei quali, stando a quanto emerge dalle tristi statistiche, viene riciclato solo il 30% in Europa.

Tutto ciò impone la necessità di ripensare il nostro approccio, iniziando ad apportare piccoli cambiamenti, che diventano ottime abitudini. Di seguito trovi una piccola guida utile a capire come rendere il tuo bagno privo di plastica.

 

 

Cotton fioc e saponi plastic free

 

I cotton fioc sono tra i primi dieci oggetti indesiderati che vengono rinvenuti più di frequente sulle spiagge a cura di corpo volontari, come ad esempio la Marine Conservation Society. Sono ancora molti coloro che, erroneamente, li gettano nel gabinetto: da qui i cotton fioc passano per il sistema fognario per poi approdare in mare. Qui costituiscono un pericolo letale per la fauna marina che vi entra a contatto e li ingerisce per errore. Per questo dal 1° gennaio 2019 è entrata in vigore in Italia la legge che prevede lo stop alla produzione e commercializzazione di cotton fioc in plastica (Fonte: Il Post). Ad oggi questi articoli possono essere tranquillamente sostituiti con bastoncini realizzati in cotone biologico e cartoncino biodegradabile al 100%.

 

 

Un altro elemento che sta diventando decisamente popolare nella sua versione plastic free è il sapone, sia per il viso sia per il corpo. Come suggeriscono i sostenitori delle principali associazioni che si occupano della tutela dell'ambiente, evitare saponi per le mani e gel doccia in formato liquido e già confezionati all'interno di contenitori di plastica usa e getta può fare la differenza.

 

Bagno plastic free

 

 

 

Scegliendo saponette in versione solida è possibile da un lato ridurre l'inquinamento derivante dall'acquisto di plastica, dall'altro anche avere un minore impatto sulla qualità delle acque, poiché questi prodotti producono in genere meno schiuma. Inoltre, le saponette non contengono una percentuale elevata di acqua come nel caso dei gel doccia o dei saponi liquidi, quindi tendono a durare più a lungo e risultano quindi decisamente convenienti.
Per l'acquisto di saponette davvero efficaci e delicate sulla pelle meglio prediligere quelle a base di ingredienti naturali, al cui interno il contenuto di elementi chimici sia ridotto al minimo. Infine, acquistando da produttori dei quali ci si fida, è possibile tenere traccia della filiera degli ingredienti, premiando i comportamenti virtuosi e assicurandosi di ridurre l'impatto ambientale relativo ai trasporti.

 

 

Shampoo e balsamo plastic free


Se stai cercando di ridurre completamente la plastica usa e getta quando non è strettamente necessaria, il prossimo passo può essere per un approccio davvero sostenibile è quello di acquistare le versioni solide di shampoo e balsamo.

 

 


I vantaggi associati a questi prodotti per la cura dei capelli in versione solida sono praticamente gli stessi di quelli già elencati per il sapone dedicato alla pulizia della pelle: niente plastica, lunga durata, minore impatto per il trasporto e minore presenza di ingredienti chimici. Quest'ultimo aspetto in particolare risulta molto importante per quanti tengono davvero alla cura del proprio cuoio capelluto, poiché il moderato contenuto di elementi chimici all'interno di shampoo e balsamo solidi presenta un ulteriore vantaggio, avendo un effetto più delicato sulla cute e riducendo le irritazioni.

 

 

La cura dei denti in versione plastic free: spazzolino e dentifricio

 

Secondo delle stime recentemente pubblicate da Friends of the Earth, i dati evidenziano come solo negli Stati Uniti la quota di spazzolini da denti gettati via ogni anno andrebbe oltre il miliardo. Se ci si ferma un attimo a riflettere, questo ammontare di plastica, pari circa a ventidue tonnellate, risulta davvero superfluo e inutilmente dannoso per l'ambiente.

 

 

L'alternativa in commercio è comoda, economica e anche molto elegante: lo spazzolino biodegradabile in bambù, disponibile di moltissimi marchi, si compone di un'impugnatura realizzata in bambù biodegradabile al 100%. Le uniche avvertenze, nel caso della maggior parte dei prodotti, riguardano le setole, che sono solitamente in nylon e devono essere perciò rimosse prima del compostaggio. Molti marchi che propongono alternative all'approccio general plastic, si distinguono inoltre per un packaging plastic free anche dei dentifrici, realizzato in versione solida oppure in pastiglie biodegradabili.

 

 

IT
Italiano